Il progetto di crowdfunding
per dare una casa
all'Associazione
"La Dimora Accogliente"

Cos'è casa Sottocolle?

09/02/2015

Questa non è solo la storia di un’associazione o di un progetto. Questa è la storia di Maura e Francesco, di Irene, Nicolò, Destiny, Michela, Alessandro, Alessia, Massimiliano, Valentino, Fabio, Milena. Tutti insieme sono una famiglia… un po’ speciale. Tutti insieme sono Casa Sottocolle.

Casa Sottocolle è un progetto di accoglienza che nasce dall’evoluzione di Casa Famiglia Lòrien, una casa famiglia per minori avviata nel 2009 da Maura e Francesco, marito e moglie, genitori di tre bambini, che lo stesso anno costituiscono l’Associazione La Dimora Accogliente Onlus. Maura e Francesco fin da subito è decidono di accogliere non solo bambini ma anche adolescenti in stato di abbandono o provenienti da situazioni di grave disagio sociale, aiutando, quando possibile, le famiglie naturali degli accolti.

Nel 2010 l’associazione ottiene i riconoscimenti della Regione Liguria e viene inserita nel registro regionale del volontariato (oggi registro del terzo settore). Nell’estate del 2013 la Casa Famiglia si trasferisce a Sottocolle di Davagna. Essere immersi nella campagna, avere a disposizione un grande spazio, contribuisce al miglioramento della qualità della vita dei giovani accolti. Di qui nascono opportunità di inserimento anche a favore di ragazzi con problematiche più serie.

gallineCasa Sottocolle sorge in un terreno agricolo di tredicimila metri quadrati. Grazie all’intraprendenza di Maura e Francesco che hanno saputo coinvolgere amici, aziende, associazioni, volontari, sono state recuperate vaste aree e costruito un grande orto verticale. Il progetto però è molto più ambizioso: realizzare un’azienda agricola sociale in cui i ragazzi della Casa Famiglia possano imparare un mestiere e lavorare per il loro futuro. Il territorio offre potenzialità per l’agricoltura, l’apicoltura e l’allevamento di animali da fattoria, oltre agli asini per passeggiare sull’Alta Via dei Monti Liguri.

Di qui nasce la campagna 2015 dell’associazione intitolata “Casa Sottocolle”. La Dimora Accogliente, infatti, è decisa ad acquistare il fondo su cui sorge la Casa per avviare il sogno dell’Azienda Agricola. Sono necessari molti soldi: oltre quattrocentomila Euro. Ma se tante persone contribuiranno, mattone per mattone, si raggiungerà l’obiettivo. Chi parteciperà sarà ricompensato ricevendo un piccolo dono, simbolo dell’appartenenza all’iniziativa. 

La campagna di crowdfunding “Casa Sottocolle” per dare una casa a La Dimora Accogliente sarà divulgata oltre i confini della nostra regione e raccontata giorno dopo giorno, a iniziare da giovedì 12 febbraio 2015 alle ore 10.30 presso la biblioteca Berio, dove Francesco e alcuni tra i partner più vicini invitano Autorità, Istituzioni e la stampa per presentare quanto già fatto e quanto è da fare.




CONDIVIDI